reperti-sangiacomoLa parrocchia di S. Giacomo era situata dietro la gran tribuna della chiesa metropolitana. Essa risultava essere una delle più antiche parrocchie della città. La chiesa che la ospitava, secondo le testimonianze di storici locali della metà del Seicento, era in stile gotico-normanno.

Questa venne sicuramente danneggiata dal terremoto del 1783 e, verso la prima metà dell’Ottocento, il titolo parrocchiale passò alla preesistente chiesa di S. Maria dell’Indirizzo, nell’area oggi occupata in gran parte dal Palazzo di Giustizia. Vi rimase fino al 1905. A seguito di alcune scosse telluriche che lesionarono la chiesa, infatti, la sede parrocchiale fu trasferita in S. Caterina Valverde, ma il terremoto del 28 dicembre 1908 distrusse totalmente entrambe le sedi.

Una chiesa in baracca, dedicata a S. Giacomo Apostolo, sorse allora a cura del Genio Civile presso il padiglione R. Università. La nuova chiesa in muratura fu costruita nella sede attuale: oltre il torrente Zaera, nell’isolato 54, con ingresso in via Buganza, divenendo la prima chiesa in muratura della città post-1908.

Il nuovo complesso parrocchiale  occupa un superficie di mq 1345 circa. Il progetto è stato redatto dal Sac. Ing. Umberto Angiolini, approvato dal Consiglio Superiore dei Lavori pubblici il 12 dicembre 1924 ed i lavori sono stati eseguiti dalla ditta F.E.R. dal luglio 1925 al giugno 1928.

La chiesa fu aperta al culto e benedetta il 23 luglio 1928 da S. Ecc. l’Arcivescovo Mons. Angelo Paino di v.m. ed intitolata all’Apostolo S. Giacomo il Maggiore.

La chiesa di stile romanico, ha tre navate di 4 metri ciascuna le laterali e di 8 quella centrale; è lunga 36 metri, compresa l’abside poligonale ed è alta 18 metri. Il campanile o torre d’orologio è accorpato all’edificio chiesastico ed è posizionato accanto all’abside, sul retro del Tempio lato ovest, addossato sui locali dell’ex Canonica; si affaccia su via Napoli, è alto circa 18 metri.

Questi i parroci che si sono succeduti:

1926 – 1947 mons. Rosario Lo Monaco
1947 – 1972 sac. Francesco Picciotto
1972 – 1992 mons. Angelo Oteri
1992 – 1998 mons. Tindaro Cocivera
1998 – 2008 sac. Antonio La Rosa
2008 – 2010 sac. Carmelo Salis
2010 – 2018 sac. Ettore Sentimentale
2018 – mons. Mario Di Pietro